Hotel per vegetariani e vegani

L’esperienza culinaria è parte integrante di una vacanza al punto da condizionare il nostro giudizio su una determinata meta turistica. Tuttavia, per chi ha scelto di seguire un’alimentazione vegetariana o vegana la scelta di una struttura ricettiva che riesca a soddisfare il proprio palato può risultare un’impresa ardua. Pertanto diventa indispensabile al fine di non guastarsi il relax e il divertimento di un soggiorno in Italia o all’estero la scelta di un hotel che rispetti pienamente questo stile di vita.

hotel vegani vegetariani

Mentre le strutture ricettive nazionali ed estere che si sono adeguate al settore delle intolleranze alimentari come la celiachia sono in costante aumento, quelle che presentano una cucina in linea con le esigenze dei vegani e dei vegetariani sono ancora decisamente poche. Non mancano comunque alberghi che mostrano una crescente consapevolezza sul tema sulla scia dell’incremento del numero di persone che hanno deciso di optare per una dieta vegana o vegetariana.

Nel caso si desideri trovare un albergo che rispetti le proprie peculiari scelte alimentari risulta indispensabile affidarsi ad un’agenzia di viaggi o ad un tour operator. In questi casi è infatti preferibile evitare un viaggio organizzato da sé perché si correrebbe il rischio di ritrovarsi in una struttura non attrezzata per rispondere alle proprie esigenze. Una volta che ci si è rivolti ad un professionista è consigliabile informarlo preventivamente sulle proprie scelte alimentari in modo che la ricerca dell’albergo verta su strutture ricettive in grado di soddisfarle pienamente. La scelta migliore consiste comunque nel rivolgersi direttamente ad agenzie e tour operator che offrono pacchetti vacanze appositamente formulati per vegani e vegetariani. In questi casi si è più che certi di riuscire a trovare un hotel che sia veg friendly. Il prezzo di un pacchetto di questo tipo solitamente non si discosta di molto dalle offerte con hotel dalla cucina tradizionale.

Occorre inoltre sfatare il mito secondo il quale le strutture più tradizionali come gli agriturismi non siano in grado di accogliere le richieste dei vegani e dei vegetariani. Sul territorio nazionale le strutture ricettive che mostrano una maggiore consapevolezza verso questo nuovo stile di vita sono proprio quelle più piccole, tra cui anche gli agriturismi, in territori tra l’altro da sempre legati ad una cultura culinaria tradizionale come le regioni dell’Italia centrale, ossia Umbria, Toscana, Marche ed Emilia Romagna.

I vegetariani e i vegani possono quindi tranquillamente decidere di trascorrere un soggiorno in questi luoghi fruendo di prodotti biologici a km zero e realizzati in casa, senza dover rinunciare al proprio stile di vita. Un altro settore alberghiero che si sta orientando verso il veg friendly è costituito dai wellness hotel, settore da sempre molto attento alle innovazioni nel campo della salute, del benessere e dell’alimentazione.

Leave a Reply