La Toscana con un’applicazione: VISITO-Tuscany

La regione Toscana, che negli ultimi mesi si è posta molto spesso all’avanguardia del settore turistico, ha lanciato una’altra novità.

Si chiama ”VISITO-Tuscany’‘ ed è un nuovo sistema di “guida turistica” interattiva, modificabile e on line che, attraverso un supporto come un tablet o uno smart-phone vi permetterà di accedere al patrimonio artistico e culturale della regione. Cosa significa ”VISITO-Tuscany”? È semplice: VIsualSupport to Interactive TOurism in Tuscany.

Secondo Stella Targetti, Vicepresidente della Regione Toscana con Delega alla ricerca, quella di ”VISITO-Tuscany” è un esempio di unione tra cultura, turismo e ricerca. Il progetto è stato sviluppato da un consorzio toscano di enti di ricerca o aziende (Cnr di Pisa, Alinari 24Ore, 3logic e Hyperborea) attraverso fondi regionali e fondi in arrivo dall’Unione europea.

Come funziona? Il turista che arriva in Toscana deve semplicemente avere uno smart-phone. Quando si troverà di fronte a un monumento dovrà semplicemente scattare una foto – utilizzando ”VISITO-Tuscany” ovviamente – e riceveranno tutte le informazioni sullo stesso direttamente nel telefonino.

Inoltre ”VISITO-Tuscany” permette, prima del viaggio, di accedere al suo sito e di pianificare lo stesso; al ritorno, inoltre, vi permette di salvare le vostre foto su un server e ricostruire, virtualmente la vostra visita in 3D e di condividerla con altri utenti.

Il prototipo di ”VISITO-Tuscany” sarà presentato ufficialmente il prossimo 7 ottobre a Firenze, al Palazzo Sacrati-Strozzi, alle ore 9:00, durante un dibattito su “nuove tecnologie e fruizione dei bene culturali e ambientali”. Per maggiori informazioni visitare il sito dell’applicazione all’indirizzo: www.visitotuscany.it.

Leave a Reply

  

  

  

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.