Cesenatico premiato per “la memoria del porto”

Cesenatico e il suo porto faranno parte di una mostra itinerante che si sposterà in vari porti d’Europa nei prossimi mesi. Si tratta di un progetto che si chiama “Memoria dei porti del Mediterraneo” (Mémoire des Port de Méditerranée) al quale Cesenatico è stata ammessa grazie a una concorso al quale ha partecipato e che coinvolgeva 24 cittadine portuali di tutta Europa. Lo scorso 14 aprile una giuria, riunita a Marsiglia, ne ha selezionate 14.

Oltre a Cesenatico, “Memoria dei porti del Mediterraneo” coinvolge Rovigno, Chioggia, La Spezia, Marina di Cassano, Sorrento, Villefranche, Nizza, La Ciotat, Sanary, Marsiglia, La Seyne sur mer, Hyères, Palavas-les-flots, Chergui e le isole Kerkenna. Roberto Buda, Sindaco di Cesenatico, si è detto molto soddisfatto di questo riconoscimento che tocca la città e il suo lavoro di memoria.

“Memoria dei porti del Mediterraneo” è stato lanciato dalla famosa Fédération du patrimoine maritime méditerranéen: lo scopo è quello di valorizzare i porti europei che hanno saputo modernizzarsi pur restando fedeli alla loro storia e tradizione. Tra le categorie prese in considerazione ci sono quelle architettoniche e culturali (musei, barche, lavori di conservazione e restauro…), ma anche le attività di educazione e sviluppo legate al mare, come i progetti con le scuole, i laboratori e le iniziative culturali.

La giuria era composta da personaggi di fama internazionale, come Mauro Solinas, responsabile Relazioni Esterne di Contship Italia, Bernard Hospital della Fédération du patrimoine maritime méditerranéen, Robert Allione, il Presidente del Conseil Régional de la Mer, Leila Ladjimi Seba, presidente dell’International Council of Museums della Tunisia e Christina Baron, conservatrice Musée de la Marine di Tolone.

Leave a Reply

  

  

  

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.