Cervia: artisti e laboratori sul post-modernismo

Il fine settimana dal 29 giugno al 1° luglio 2012 a Cervia torna una manifestazione che negli anni ha raggiunto sempre maggiore successo. Si tratta del “Festival della arti di Cervia” che quest’anno dedica tutto il week end al post-modernismo, con un titolo altamente evocativo: “La fine di un’era, il Postmodernismo”.

Sono attesi a Cervia per l’occasione oltre 70 artisti: questi, nelle strade della città lavoreranno in diretta, sotto gli occhi del pubblico, per realizzare i loro lavori. Inoltre, durante il fine settimana, sono previsti laboratori artistici per i bambini, workshop, discussioni ed eventi.

In particolare, per quanto riguarda il pubblico più giovane, sono previsti laboratori tematici con insegnanti di grande esperienza: per il legno Alice Iaquinta, Michela Del Bene con i suoi Cartonages, la manipolazione della creta insieme a Nives Guazzarini, il mosaico, che a Ravenna non può mancare, con Paola Maltoni e, infine, la pittura insieme agli artisti Gianpiero Maldini, Claudio Irmi e Luciano Medri. Il tutto nella zona del Porto Canale di Cervia e in centro storico, che sarà invaso da pittori, scultori e mosaicisti.

Venerdì 29, inoltre, è previsto un momento di solidarietà: il giornalista Alessandro Mischi sarà in città per presentare il suo lavoro, “Il battito delle corde”, il cui ricavato sarà devoluto ai terremotati dell’Emilia-Romagna.

Il “Festival della arti di Cervia” è una manifestazione organizzata dall’Associazione Culturale “Il Cerbero”, in collaborazione con il Comune di Cervia. Il Festival gode del patrocinio della Provincia di Ravenna e della Regione Emilia Romagna. Quella che sta per iniziare, inoltre, è già l’undicesima edizione della rassegna.

Leave a Reply

  

  

  

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.