Un libro racconta Milano Marittima dalla nascita ad oggi


È da poco uscito l’ultimo libro di Renato Lombardi dedicato alla città giardino con il titolo ‘Milano Marittima compie cent’anni (1912- 2012). Rassegna di immagini e testi dalla nascita alla “grande trasformazione”’, edito da Edizioni Risguardi di Forlì.

Si tratta di un lavoro che esce proprio nell’anno del Centenario di Milano Marittima e vuole indagare come la città si è evoluta da sede di villeggiatura di alcuni cittadini di Milano, con la nascita della “SocietàAnonima Milano Marittima per lo sviluppo della spiaggia di Cervia”, fino a diventare il centro turistico (e non solo) che è oggi.

‘Milano Marittima compie cent’anni (1912- 2012). Rassegna di immagini e testi dalla nascita alla “grande trasformazione”’ è un volume di quasi 200 pagine, con un formato di 29,7×21 cm. Di fatto si tratta di un catalogo, ampliato e approfondito, della mostra sul Centenario della Città Giardino che è stata visibile, da aprile fino a settembre 2012, in vari punti di Milano Marittima e di Cervia. ‘Milano Marittima compie cent’anni (1912- 2012). Rassegna di immagini e testi dalla nascita alla “grande trasformazione”’ è quindi un libro che dedica grande spazio alla fotografia, soprattutto d’epoca, mostrando uno scorcio della città e della Romagna inedito ai più. Si parte con la costruzione del primo albergo di Milano Marittima, il “Mare e Pineta”, agli stabilimenti balneari e alla colonie, fino ad arrivare ai locali e alle strutture di oggi. In tutto il volume contiene 86 immagini, più un saggio inedito sulla nascita della città.

‘Milano Marittima compie cent’anni (1912- 2012). Rassegna di immagini e testi dalla nascita alla “grande trasformazione”’ nasce dalla collaborazione di tre associazioni molto attive sul territorio cervese: la Casa delle Aie Cervia, il Gruppo culturale Civiltà Salinara e il Circolo pescatori “La Pantofla”.

Leave a Reply

  

  

  

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.