A Londra nel cuore dei Docks e in Francia sull’Atlantico

Se Londra è la città dark per antonomasia lo è ancora di più nelle Dockslands, ex zona portuale che da qualche decennio ha dato vita ad uno dei quartieri più suggestivi di tutta la metropoli.

Ci si arriva in treno, in battello o anche a piedi regalandosi una bellissima passeggiate sulle rive del maestoso Tamigi. In questo quartiere sorgono gli uffici più modaioli, i loft più trendy e le gallerie d’arte più esclusive, ma anche i bar e i locali che fanno tendenza. Non è inusuale imbattersi in artisti di fama internazionale che improvvisano un concerto in un ex magazzino riadattato per l’occasione. Per i comuni mortali è comunque una meta da segnare in agenda poiché unisce come poche altre al mondo le atmosfere della prima industrializzazione con quelle futuristiche di un mondo ancora in là da venire.

LA FRANCIA AFFACCIATA SULL’ATLANTICO
Non solo Mont-Saint-Michel o Normandia, la Francia da non perdere che da sull’Oceano è anche quella della Charente-Maritime, un distretto meno famoso ma non per questo meno interessante collocato nella regione del Poitou-Charente nella parte occidentale del Paese. Il clima è buono tutto l’anno e per gli amanti delle ostriche e del cognac questo potrebbe diventare un vero e proprio paradiso. Le cittadine costiere che meritano una visita sono St-Denis, île de Ré, La Rochelle, île d’Oléron con il suo meraviglioso castello e La Tranche-sur-Mer

Leave a Reply