Riccione: continua la corsa ai superbagni

Dopo l’inaugurazione dei primi superbagni di Riccione e a Misano, continua la corsa con altre 20 licenze già rilasciate e altre 10 in attesa…

RICCIONE. Gli stabilimenti balneari continuano la corsa per rinnovarsi e proporre un’offerta migliore e soprattutto servizi all’avanguardia con i tempi. Per il prossimo anno sono previsti altri super bagni in arrivo.

Dal settore del Demanio:

Sono venti le licenze a costruire già rilasciate dal comune. Mentre altri 10 progetti sono stati presentati e sono in attesa di essere approvati.

Al momento i bagni che si rinnoveranno sono distributi a macchia di leopardo, ma questo potrà avere un effetto a dominio per i bagni vicini che dovranno adeguarsi all’offerta che il mercato offre e potrà offrire.

Ci vorrà tempo per riqualificare completamente gli stabilimenti, dove il primo passaggio è ottenere l’autorizzazione  della Soprintendenza e il nulla osta delle Dogane e dell’Ausl. Tempistiche che se tutto va bene potranno dare il via ai lavori nei mesi di ottobre/novembre…

Nei 20 stabilimenti balneari che hanno ottenuto già il permesso e quindi già con la licenza in mano sono compresi anche i bagni 85, 108, 109, 110, 93 e 94 che hanno già inaugurato questa stagione. Per alcuni la spesa è ammontata circa a un milione di euro con una minima parte finanziata dalla Comunità Europea.

Per chi si è rinnovato e chi lo farà per il prossimo anno dovrà rispettare il Piano Spiaggia dove fra le regole c’è la possibilità di scegliere di spingere al massimo due aree tematiche fra cui:

  1. piscine
  2. wellness
  3. idromassaggio
  4. aree sport
  5. aree bimbi
  6. cultura.

Se si è un gruppo di più stabilimenti, le aree tematiche si possono suddividere fra i diversi bagni.

Leave a Reply

  

  

  

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.