Cesenatico: il Natale fa rima con Presepe (della Marineria)

Anche quest’anno torna, come ormai è tradizione da ben 25 anni, il Presepe della Marineria di Cesenatico. Si tratta di una manifestazione molto nota in Romagna, e non solo, per la qualità e la cura con cui è realizzata e che porta nel comune romagnolo molti turisti e curiosi ogni anno durante le vacanze di Natale.

Per chi non lo conoscesse ancora il presepe della Marineria è un presepe artigianale di sculture realizzate a grandezza naturale in legno, stoffa e cera: le figure riprodotte sono quelle tipiche della Natività classica: la Santa Famiglia, i Magi, i pastori, gli animali, i contadini… insomma, tutti coloro che siamo abituati a vedere intorno alla nascita del bambinello. A questi, i realizzatori del Presepe hanno deciso di affiancare figure tipiche della tradizione di Cesenatico: pescatori, donne al lavoro, piadinaie, anziani… anche loro uniti dalla comune adorazione del Bambin Gesù. Durante la prima edizione, quella del 1986, le statue erano sette. Ogni anno ne vengono aggiunte di nuove, per arrivare alle 50 odierne.

Oltre a questo il presepe è famoso per la sua location: viene allestito, infatti, nelle imbarcazioni che si trovano al Museo della Marineria di Cesenatico che, per l’occasione, vengono illuminate a tema, per rendere il tutto il più suggestivo possibile. L’idea di questo presepe fu di Guerrino Gardini e la realizzazione si deve a Tinin Mantegazza, Maurizio Bertoni e Mino Savadori.

Il presepe della Marineria è già aperto dalla prima domenica di dicembre e resterà visibile fino all’Epifania. La visita è possibile 24 ore su 24 e l’ingresso è gratuito.

Leave a Reply